Gavi Fornaci, Back to the Future

Gavi Fornaci, Back to the Future

Gavi Fornaci

Può un vino che viene dal passato mostrarci la strada per le sue future evoluzioni?

Gavi Fornaci è un caso unico nel panorama vitivinicolo Piemontese. Prodotto per la prima volta nel 1998, è stato una delle poche etichette italiane a ricevere i Tre Bicchieri in “contumacia”, ovvero 10 anni dopo la sua prima vendemmia! Fu creata un’apposita rubrica per premiarlo: «i Tre Bicchieri mai dati», in cui i redattori della Guida del Gambero Rosso facevano “ammenda” per non aver assegnato l’ambito premio in tempo utile, rendendo giustizia ad una bottiglia straordinaria.

Il Gavi Fornaci venne prodotto da Chiarlo dal 1998 al 2012 e restò per lunghi anni nella memoria di chi l’aveva assaggiato. Oggi «ritorna al futuro» con l’annata 2019, che viene offerta in esclusiva agli iscritti del Michele Chiarlo Wine Club!

IL GAVI LONGEVO

Fornaci non è una bottiglia comune. È un Gavi longevo, che si esprime al suo meglio nella lunga distanza mostrando il suo straordinario carattere evolutivo. Un single vineyard da uve cortese in purezza coltivate in una delle più storiche e vocate zone della denominazione Gavi, Rovereto, lungo un meraviglioso crinale che corre verso Tassarolo. I filari poggiano su terreni di marna scura, con presenza di ferro e ciottoli, felicemente esposti a Sudest. Il clone utilizzato è anch’esso particolare, un piede franco pre-fillossera che Chiarlo ha riprodotto da selezioni massali risalenti agli anni ’10 del Novecento.

Tutto ci parla di un Gavi pronto alla longevità. In vigna si agisce selettivamente, con diradamenti esasperati, per portare in vigna solo il frutto migliore. Un processo qualitativo che prosegue in cantina con un affinamento di tre anni, davvero inusuale per un bianco piemontese, parte in acciaio e parte in legno di rovere francese.

È così che nasce Fornaci, un Gavi «giunto dal passato»: unico, impareggiabile, capace di resistere al tempo e, proprio nel tempo, trovare la sua evoluzione perfetta.

Cosa contiene il nuovo lotto del Michele Chiarlo Wine Club?


PER ACQUISTARE IL LOTTO
ISCRIVITI AL WINE CLUB
(riceverai l’offerta via mail) >>


Che cos’è il Michele Chiarlo Wine Club?

I veri privilegi sono luoghi dove le passioni trovano il giusto spazio

Abbiamo pensato al nostro Wine Club come ad un modo per gratificare chi da sempre segue la nostra cantina e i suoi sforzi di legare la qualità dei prodotti alla bellezza del territorio, in una sfida di eccellenze che è alla base del nostro modo di intendere la vitivinicoltura. Ma anche un’opportunità per chi ha da poco scoperto la nostra cantina e desidera condividere con noi il privilegio di vivere in uno dei territori vinicoli più celebri e qualitativamente apprezzati a livello mondiale.

Come funziona il Michele Chiarlo Wine Club?

Iscriviti al nostro Wine Club per ricevere in esclusiva le offerte. A scadenza mensile verranno battuti alcuni lotti: bottiglie introvabili, grandi annate, edizioni limitate, biglietti per eventi esclusivi o cene con il produttore. Ogni offerta, limitata nel tempo e nelle quantità, verrà comunicata unicamente ai soci, che potranno esercitare il loro privilegio prenotandola direttamente da un form a loro riservato.

La fedeltà al Wine Club e la partecipazione attiva regaleranno nuove e più intense emozioni: servizi sempre più esclusivi, reward e gift selezionati e progettati su misura per ciascun socio.