Barolo DOCGCannubi

Barolo DOCGCannubi

Icon crus Prodotti solo nelle annate d’eccezione in un numero limitato di bottiglie e venduti solo su assegnazione

Cannubi è forse la collina più famosa d’Italia, il più celebre e prestigioso vigneto della denominazione Barolo. Storicamente è il più antico cru d’Italia, riconosciuto a partire dal 1752. Qui tutto è perfetto: altitudine, esposizione, suoli, giacitura e microclima regalano Barolo al vertice della denominazione.

Dal 1989, Michele Chiarlo possiede il vigneto nel cuore storico dei Cannubi (dove si trova il “ciabot”, ovvero l’antico capanno di Cannubi) in un’area di forte pendenza che, sotto la guida dell’Università svizzera di Changin, è stata terrazzata con ciglioni inerbiti. Un lavoro delicatissimo, che oggi garantisce l’integrità del terreno e combatte il dissesto idrogeologico.

Vinificazione:Fermentazione in tini di Rovere da 55hl, 20 giorni di macerazione a contatto con le bucce e bagnatura soffice del cappello con il sistema “a doccia” ad una temperatura compresa tra i 30°e i 27° C. Fermentazione malolattica in tino

Invecchiamento: Minimo 3 anni. Matura 2 anni in botte di Rovere di media capacità, prima dell’affinamento in bottiglia

Colore:Rosso rubino granato con brillanti riflessi

Profumo:Intenso, aristocratico, complesso con note di piccoli frutti, liquirizia, tabacco dolce

Gusto:Avvolgente ricco con tannini setosi che accompagnano sensazione di corposità e pienezza

Temperatura di servizio:18 ° C

Abbinamenti:Arrosti, tagliolini al tartufo, selvaggina, formaggi di buona stagionatura

Formati:0,750 l - 1,5 l - 3 l

Chiusura:Sughero

CertificazioneEqualitas

Cru

Cannubi

Cannubi è forse la collina più famosa d’Italia, il più celebre e prestigioso vigneto della...

Barolo DOCG Cannubi

Scarica le schede tecniche

2020 2019 2018 2017 2016
Punteggi

96/100 Robert Parker

93/100 James Suckling